logomcp.gif (1712 byte)    


Rosset.it

NEWS

Virgilio MAPPE

TRADUTTORE multilingue

Oggi in TV

  
 
27/02/2003:  
            Outlook Express: recuperare e-mail cancellate
 
Può succedere, a volte, di cancellare per errore una o più mail che invece avremmo voluto conservare. Anche andando a verificare nella cartella della posta eliminata ci accorgiamo che la mail cancellata non c'è più.
Non disperiamo: è ancora possibile recuperare le mail "definitivamente" cancellate con un programma in grado di estrarle dai file di Outlook. Questo perché queste mail non vengono, in realtà, cancellate fisicamente, ma solo contrassegnate come cancellate e comunque conservate negli archivi di posta almeno fino al momento in cui le cartelle che le contengono non subiscono quel processo irreversibile che va sotto il nome di "Compressione della cartella". Questa funzione ha il compito di eliminare fisicamente le mail cancellate e di recuperare lo spazio che queste mail occupavano con i loro allegati.
La funzione si trova nel menù File --> Cartella --> Comprimi
e produce la compressione della cartella selezionata. Nello stesso menù è presente anche la funzione "Comprimi tutte le cartelle".E' consigliabile l'uso della compressione per chi ha problemi di riservatezza della posta e vuole avere la sicurezza che ogni e-mail cancellata non sia più recuperabile.
 
Ma vediamo come salvare il salvabile: cioè recuperiamo una mail cancellata per errore.
 
IL PROGRAMMA "DBXTRACT"
 
Il programma si chiama DBXtract ed e' scaricabile al link
 
http://www.oehelp.com/DBXtract/Default.aspx oppure direttamente qui
 
ed e' utilizzabile solo con la versione 5 di Outlook Express (5.0 - 5.50 - 5.51) per la versione 4 vedere il programma successivo qui illustrato.
 
Outlook Express utilizza un formato particolare (proprietario) per archiviare le mail e ogni cartella di posta corrisponde ad un file con estensione DBX collocato nella directory predefinita per la posta. Per sapere quale è questa cartella vedere l'info precedente qui.
Può accadere che questi file si corrompano e non siano più accessibili dal programma di posta. In questo caso tutte le mail diventano irraggiungibili.
Il programma DBXtract estrae tutte le mail e i messaggi di news dai singoli file DBX e li rilascia in una directory di windows dalla quale, con il metodo Drag & Drop (trascina e rilascia) possono essere nuovamente importati in Outlook, nei file ricreati vuoti. Oppure aperti come singole mail (ogni mail estratta è un file a se con estensione EML).
Questo programma è di soli 68 KByte e può essere scaricato cliccando qui. Per funzionare ha bisogno del file msvbvm60.dll.
Se esso non è presente nella directory windows\system (o system32 per NT/2000), può essere scaricato direttamente da Microsoft al link
DBXtract lavora con le versioni di Windows Win9x, WinMe, NT, Windows 2000 e WindowsXP
Quando lanciato il programma appare questa finestra:
Per vedere questa immagine ripristinare il collegamento a Internet
 
Il programma è in grado di leggere, dal registro di sistema, dove sono i file dbx della posta di Outlook Express ed espone l'indirizzo nella sezione INPUT nella casella Path. Sta a noi, poi, indicare come si chiama il file DBX da cui vogliamo estrarre le mail nella casella sottostante < File > utilizzando il menù a discesa. Quest'ultimo, se l'indirizzo dell'archivio di posta è corretto, esporrà l'elenco dei file DBX presenti.
 
Le mail possono essere estratte con due differenti metodi di attribuzione del nome-file. Quello predefinito è per soggetto (By Subject): l'oggetto del messaggio, depurato dei simboli di punteggiatura, diventa il nome del file EML che verrà creato.
Scegliendo l'opzione < By Prefix > e inserendo il prefisso nella casella di testo associata i messaggi avranno per nome questo prefisso e una numerazione distinta.
Si deve indicare nella sezione OUTPUT nella casella Path  una cartella di output in cui verranno estratte le mail. Questa cartella deve esistere, altrimenti l'estrazione non avverrà.
Dopo aver cliccato il pulsante < Extract > il programma legge il file DBX e quindi estrae i messaggi nella cartella designata. Il processo può essere abortito con il tasto CANC.
 
IMPORTANTE: mentre si usa DBXtract, Outlook deve essere chiuso. In caso contrario possono verificarsi danni agli archivi.
E' consigliabile non eseguire il programma da Desktop perché in quel caso la cartella di Output predefinita sarebbe il desktop stesso, che verrebbe saturato con i messaggi estratti. L'ideale è predisporre una cartella vuota e far lavorare li il programma di estrazione.
 
RECOVER MODE: il recupero delle mail cancellate.
Dopo che un messaggio è stato eliminato anche dalla casella di posta eliminata, esso viene troncato nei primi 4 byte e quindi non è possibile recuperarlo integralmente, ma la parte restante può essere recuperata con successo se l'archivio non è stato compattato. Per farlo occorre impostare l'opzione RECOVER MODE che permette di effettuare il recupero dei messaggi perduti. Gli allegati non sono molto recuperabili con garanzia di successo, ma la parte testuale, esclusi i primi 4 byte, ha sempre ottime probabilità di recupero.
Quando l'opzione Recover Mode è attivata potrebbero essere molti i messaggi estratti da un file DBX e anche molto ripetitivi. Per questo motivo è meglio scegliere, per il Recover Mode, l'opzione di titolazione < By Subject >.
 
OUTLOOK EXPRESS 4
In questa versione di Outlook il formato dei file di posta è diverso: anziché l'estensione DBX ha l'estensione MBX e cambia anche la struttura interna. Per questa ragione occorre un programma diverso: MBXtract.
E' un programma di 44 KBytes che può essere scaricato qui
Il programma si presenta come il precedente e funziona allo stesso modo e con le stesse avvertenze e regole.
Una considerazione a parte merita il fatto che con questo formato di posta il recupero delle mail è completo.
 

MICROSOFT OUTLOOK (non express)

 Una buona procedura per il recupero delle email cancellate per MS Outlook è descritta in questa pagina  (aggiornamento del 15-10-2008)

 

Per leggere i documenti in formato PDF occorre Acrobat Reader. Scaricalo qui

   Per richiesta informazioni su questo sito utilizzare il modulo contatti
                  Hit Counter